RENATO BERNARDI

La Prova del Cuoco, Geo&Geo, Uno Mattina, Uno Mattina Estate, I Fatti Vostri: Renato Bernardi è uno chef italiano esperto di Dieta Mediterranea e cucina salutistica.
Consulente RAI da oltre 10 anni, Renato Bernardi cura la rubrica di cucina “La dieta come terapia” angolo di informazione condotto ogni giorno su RAI2 in collaborazione con il prof. Pietro Migliaccio, medico nutrizionista di fama internazionale. Il nostro chef cura con passione l’alimentazione dei bambini, assumendo la direzione di importanti centri di cottura romani, dove ogni giorno vengono preparati i pasti per le migliaia di studenti delle scuole locali.
Sulla base di scientifiche linee guida dietologiche, Renato Bernardi rivisita i piatti tipici della tradizione italiana puntando sul binomio gusto e salute: pietanze creative, prodotti genuini e tecniche di cottura rispettose delle proprietà nutritive, degli alimenti, per divulgare presso il pubblico più vasto i principi della sana alimentazione e godere appieno il piacere della tavola.
Profondo conoscitore della variopinta cultura gastronomica italiana, la cucina di Renato Bernardi predilige l’impiego dei prodotti tipici locali, essendo lui stesso testimonial e guida di piccole aziende italiane che si distinguono per l’eccellenza delle produzioni.
Tanto studio e una lunga esperienza al fianco di importanti maestri di cucina sono alla base della crescita professionale di Renato Bernardi, esprimibile oggi come un arcobaleno di impegni tra TV, docenza in istituti alberghieri, consulenza, cooking show in eventi internazionali; un lavoro costante, quello di Renato, per promuovere nel mondo la grande ristorazione italiana, offrendo il proprio supporto agli imprenditori all’estero che chiedono formazione e aggiornamento sui nuovi stili di cucina.
“In cucina mi ci sono materializzato”: sono queste le parole con cui Renato Bernardi presenta simpaticamente la propria storia di cuoco, un percorso fatto di tanta fatica prima ancora di successi, quando appena adolescente già lavorava nei locali romani per mettere in pratica le nozioni apprese prima all’Istituto Alberghiero e successivamente negli stage di alta cucina frequentati in Italia e all’estero.
Se la cucina non ha segreti per il nostro chef, è frutto della grande curiosità e della sua perseveranza nella continua formazione, una passione prima ancora che un obbligo professionale per rimanere al passo con i tempi, per trovare sempre nuovi equilibri tra la “vecchia scuola” e le possibilità offerte dalle nuove tecnologie.
Noi di Circuito da Lavoro lo consideriamo un cuoco fuori dagli schemi, per questo siamo lieti che sia lui a rappresentare la nostra linea Top Chef.

  • 1
  • 2
  • 3
“Puntare al massimo, sempre, senza perdere di vista il fine ultimo dell’alta cucina: regalare un intenso piacere a chi ne fa esperienza. Una sfida che può vincere solo chi ama il proprio lavoro, chi ha l’umile curiosità per vivere di continue scoperte, chi ha il coraggio di osare perché è incontenibile il desiderio di darne memoria. Sono un cuoco e attraverso il cibo rendo onore alla bellezza della vita nel tempo della tavola. Il mio è un mestiere tanto romantico quanto rigoroso e per eccellere bisogna essere al top, in tutte le circostanze; estetica e sostanza, mai così unite come nella grande ristorazione, per questo indosso abiti Circuito da lavoro, un team giovane che si rifà alla moda sartoriale italiana per portare stile e comfort negli ambienti di lavoro. Capi belli, confortevoli, curati nel dettaglio, realizzati per chi trascorre molte ore in cucina, pensati per chi ama intrattenersi con il pubblico. Lavoro ogni giorno per diffondere nel mondo il valore della grande cucina italiana e sono orgoglioso di darne dimostrazione indossando abiti italiani, realizzati da chi, come me, punta all’eccellenza senza compromessi.”